Acquafitness - Alimentazione

acquagym

Questo articolo/intervista nasce grazie alla gentile collaborazione del Dott. Stefano Ciuffini, specialista in endocrinologia e dietologia.
Ho preparato il questionario cercando di dare voce alle vostre domande più frequenti e alle vostre curiosità, con la speranza che attraverso le risposte possiate trovare un'efficace e semplice guida!

Se svolgo l'attività nell'orario del pranzo o della cena che cosa posso mangiare prima?
Da mezz'ora a due ore prima dell'attività è consigliabile ingerire carboidrati in moderata quantità: qualche fetta biscottata o qualche biscotto, con un succo di frutta, oppure un cornetto asciutto con un thè.

Se svolgo l'attività nella prima mattinata che tipo di colazione è indicata?

La prima colazione è in ogni caso indispensabile e fondamentale: latte o yogurt (meglio scremati), frutta, corn-flakes.

Quanto tempo prima di entrare in acqua posso mangiare?
Se non si viene da un pranzo di matrimonio...:) non c'è alcun problema, si può entrare in acqua quando si vuole, purché l'acqua non sia gelata!!

Quali cibi e bevande è necessario evitare prima di entrare in acqua?
Alcolici, fritti, pizze, formaggi, insaccati, sandwich o fagotti, primi piatti elaborati come ragù, norcina, pasta al forno!!

Se prima di svolgere l'attività non ho possibilità di andare a casa per mangiare, quali prodotti posso scegliere fra quelli presenti in uno snack bar?
E'preferibile della frutta o un succo di frutta con un cornetto vuoto (ma anche al miele o alla marmellata), oppure un gelato o yogurt.
Saltuariamente si può scegliere anche un sandwich con prosciutto crudo magro, o speak, o bresaola, o insalata e pomodoro e mozzarella.

Dopo l'attività in acqua sento crescere un certo appettito, è bene assecondare questa mia sensazione? Che cosa è meglio mangiare dopo l'attività svolta nell'orario del pranzo?
Quando si ha" fame" (la fame è una sensazione sgradevole e non gestibile), occorre saziarsi quanto prima, per evitare di avere sempre più fame. Ma è consigliabile alleviarla ingerendo cibi voluminosi e poco calorici come qualunque tipo di frutta fresca, verdura, insalate, ortaggi o anche gelato. Dopo di che si può anche consumare del cibo più calorico!

...e dopo l'orario della cena?
La sera bisogna fare sempre molta attenzione, perchè le calorie ingerite prima di coricarsi non vengono consumate durante la notte e si accumulano sotto forma di grasso. Dunque è bene saziarsi sempre con frutta, verdura, insalate, ortaggi o minestroni vegetali, poi fare attenzione ai "nemici": formaggi, pizze, torte, insaccati, fritti!!

Dopo un certo periodo di attività continuo ad avere problemi di crampi, questo fatto può dipendere da una carenza alimentare particolare? In che modo posso migliorare questo disturbo?
Solitamente non è un problema alimentare, piuttosto di scarso allenamento e di musculatura poco elastica, che dovrebbe prograssivamente migliorare fino a scomparire. Se cià non avvenisse si può "tentare" con un supporto di sali minerali. Se il problema, poi, dovesse persistere, meglio parlarne con il medico.

Che cosa ne pensa degli integratori alimentari?

Che di sicuro fanno molto bene...a chi li vende!! Non ci sono infatti prove certe che apportino reali benefici, ma sicuramente non fanno male.

Quante Kilocalorie posso consumare con una lezione di acqua fitness?
La regola generale prevede che si può perdere una Kcal per X Kg di peso ogni 10 min. di attività...e qui...LASCIO A VOI I CALCOLI!!Ma non dimenticate che altri importanti fattori possono incidere com e il nostro metabolismo, i nostri trascorsi sportivi, la nostra alimentazione. Ricordati che il nostro benessere psicofisico dipende da una molteplicità di fattori che interagiscono tra loro e si completano a vicenda: famiglia, relazioni sociali, lavoro, tempo libero, alimentazione, sport, controlli medici regolari...per elencarne solo alcuni... Osservando da vicino la relazione che intercorre tra Sport (con il significato più ampio di "movimento attivo" e cura del nostro c orpo) e alimentazione ricordiamoci che tra questi due fattori esiste un forte legame: queste due realtà, se ben integrate, si completano a vicenda, migliorando sensibilmente la qualità della nostra vita.

Ecco alcune regole generali per una alimentazione sana ed equilibrata:
Fare sempre cinque pasti al giorno.
Non saltare mai il pranzo (eventualmente si può ridurre l'apporto calorico della cena).
Incrementare il consumo di frutta, verdura, insalate, ortaggi, legumi e pesce.
Moderarsi con olio ed alcolici.
Evitare se possibile, o quantomeno mangiare saltuariamente formaggi, insaccati, fritti, pizze, torte e affettati.
Bere acqua a sufficienza e sempre un bicchiere al mattino a digiuno.
Non attardarsi a tavola, specialmente a cena.
Alzarsi da tavola appena terminato il pasto.

Dott. STEFANO CIUFFINI
Medico Chirurgo Specialista in Endocrinologia
Diagnosi e terapia: Sovrappeso - Obesità - Magrezze

Amb.: Strada S.Galigano - Santa Lucia - Perugia tel. 075 41256